Partirà tra pochi giorni da Milano il tour di Jeff Halper, che sarà in Italia da lunedì 9 a domenica 29 ottobre per presentare il suo saggio La guerra contro il popolo. Israele, i palestinesi e la pacificazione globale, un’esplicita denuncia contro la cosiddetta “industria della pacificazione globale”. Coordina il tour nazionale il Centro per la Pace e la Nonviolenza Rachel Corrie in collaborazione con Edizioni Epokè.

L’autore di origine israelo-statunitense, professore di Antropologia e candidato Premio Nobel per la Pace nel 2006, muove la sua critica a Israele e agli altri Paesi del “sistema-mondo”. Ci offre un punto di vista interno, di chi come lui conosce da vicino sia il contesto mediorientale sia quello occidentale, Stati Uniti in primis. Halper, basandosi su dati precisi, fa un’analisi antropologica, sociale e politica dei rapporti di forza tra le nazioni, fornisce numerose spiegazioni all’egemonia israeliana sulle periferie del sistema-mondo e denuncia l’utilizzo dei più sofisticati sistemi d’arma di intelligenza artificiale. Il tour sarà occasione di confronto e momento di riflessione sul comportamento dello Stato israeliano sia nei confronti dei palestinesi, sia degli altri soggetti geopolitici coinvolti nella pacificazione globale.

Ecco le date del tour

Lunedì 9/10 ore 20.30 Milano CAM, Corso Garibaldi n. 27
Mercoledì 11/10  ore 21.00 Monza Teatro Binario 7, via Turati n. 8
Giovedì 12/10 ore 15.00 Capodistria Università del Litorale
Venerdì 13/10 ore 18.00 Trieste Libreria Lovat, via XX settembre n. 20
Sabato 14/10 ore 11.00 Udine Libreria Friuli, via Rizzani n. 1
Lunedì 16/10 ore 17.00 Torino Aula Magna Campus Einaudi, Lungo Dora Siena n. 100/A – Dipartimento di Culture politiche e società, Università di Torino
Martedì 17/10 ore 20.30 Torino Centro Studi Sereno Regis – via Garibaldi n. 13
Mercoledì 18/10 ore 15.00 Alessandria Sala Lauree Palazzo Borsalino, via Cavour n. 84 – Università del Piemonte Orientale
Giovedì 19/10 ore 10.30 Genova Aula Magna Dipartimento di Scienze della Formazione – Università di Genova,
c.so Podestà n. 2
  ore 17.00 Genova Biblioteca Berio, Sala Lignea,
via del Seminario n. 16
Venerdì 20/10 ore 17.30 Ovada Municipio, Sala 4 Stagioni, via Torino n. 69
Sabato 21/10 ore 17.00 Forlì Biblioteca Gino Bianco, via Duca Valentino
Lunedì 23/10 ore 13.00 Bologna Facoltà di Scienze politiche, Aula 3,
Università di Bologna, Strada Maggiore n. 45
ore 18.oo Bologna Sala Silentium, vicolo Bolognetti n. 2
Martedì 24/10 ore 17.30 Pisa Università di Pisa (sala da definire)
Giovedì 26/10 ore 10.00 Cagliari Facoltà Studi Umanistici, Polo di “Sa Duchessa”,
via Is Mirrionis n. 1 – Università di Cagliari
  ore 17.30 Cagliari MEM – Mediateca del Mediterraneo,
via Mameli n. 164
Venerdì 27/10 ore 17.00 Roma Sala Airoldi – Sede Fiom Cgil, Corso Trieste n. 36 

 

Facebooktwitter

    2 Comments

  1. Ma perché, a parte Cagliari e Pisa, il centro Italia e l’Italia meridionale e insulare sono esclusi dal tour?

    • Gentile sig. Consani, ci spiace che il tour non sia potuto arrivare anche al sud. Tutte le date sono organizzate da gruppi locali di docenti o attivisti. Il centro per la pace Rachel Corrie, che li ha coordinato, ha tentato di mettere in piedi date anche al sud ma la cosa non è riuscita. In ogni caso le segnalo che è stata confermata la data di roma (aggiorneremo presto il calendario). Se desidera segnalarci gruppi disponibili ad ospitare iniziativi di questo tipo, le saremo più che grati.
      A presto!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *