12,00

Esaurito

 Titolo: Politica estera e sicurezza energetica. L’esperienza europea, il gas naturale e il ruolo della Russia
Autore: Matteo Verda
Collana: Scienze politiche e sociali
Anno: 2012 ISBN: 978-88-98014-01-9
Prezzo: € 12,00

Il concetto di sicurezza energetica ha conosciuto nei decenni passati momenti di improvvisa popolarità. Quando una crisi energetica o un conflitto hanno fatto salire alle stelle i prezzi o hanno minacciato di lasciare i Paesi importatori del tutto privi di energia, i decisori politici, i media e l’accademia hanno riscoperto l’importanza del fattore energetico nella politica internazionale.
La necessità per i Paesi industrializzati di importare enormi quantità di energia presenta inevitabili conseguenze sulla loro politica estera. Non si tratta però di un’influenza a senso unico: anche le scelte politiche contribuiscono a determinare i consumi energetici e i rapporti con i Paesi fornitori. Per comprendere queste dinamiche è dunque necessario analizzare questa doppia influenza e le sue conseguenze di breve e di lungo periodo.
Nella prima parte, il volume affronta la questione dal punto di vista teorico, analizzando il concetto di sicurezza energetica, le dimensioni dell’azione politica e le specificità delle diverse fonti di energia.
Nella seconda parte, il volume affronta il caso dei Paesi europei e delle loro forniture di gas naturale provenienti dalla Russia. Il gas naturale presenta infatti alcune caratteristiche (infrastrutture costose, mercato regionale, contratti di lungo periodo) che ne rendono le forniture dotate di una forte dimensione politica. Il contesto europeo, con il crollo dell’Unione Sovietica, consente poi di vedere come i decisori politici di ogni epoca debbano fare i conti con le inerzie del passato e gli interessi economici del presente.

 

Facebooktwitter

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Politica estera e sicurezza energetica”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *