Mi fermo a te

Autrice: Graziella Deiana
Collana: Narrativa
Anno:
2022
Pagine: 200 circa

– Mi chiamo Alberto, ho trentacinque anni, sono Pesci ascendente bilancia e sono triste.

Sono queste le poche parole che Alberto decide di usare per descriversi alla terapeuta e, mentre le pronuncia, pensa: vorrei che mi sorridesse, che mi abbracciasse, che mi offrisse una caramella frizzante al limone. Vorrei regalarle un letto a una piazza per questo studio freddo, vorrei che facesse sdraiare ogni suo paziente, che rimboccasse coperte e accendesse luci capaci di confortare.

È questo il passaggio della storia che meglio restituisce il dualismo del protagonista: Alberto è triste, quasi certamente depresso, segnato da sempre in famiglia e negli affetti, da abbandoni e morti premature, ma è anche speranzoso e incredibilmente attaccato alla vita.

Questa però non è solo la storia di Alberto, è la storia di tutte le vite che inconsapevolmente e irrimediabilmente si sono intrecciate sotto al suo sguardo vigile e sofferente.

Sì, perché Alberto ha spiato molti dei suoi vicini di casa per anni, tanto da indurlo a illudersi di conoscerli per davvero. Ha sperato, gioito e sofferto con loro. Ed è così che attraverso gli occhi del protagonista viviamo le storie di personaggi secondari che finiscono con l’essere protagonisti come lui, a loro volta e loro malgrado.

C’è Anna, che Alberto ha visto crescere transitando dall’infanzia alla più dolorosa delle adolescenze e che lo costringe a fare i conti con il suo passato di bambino emarginato e deriso.

C’è Marietto che «ha i capelli bianchi bianchi come la neve in montagna, è morto e risorto dieci volte almeno, il suo corpo è pieno di cicatrici, ha un tatuaggio, sei numeri sbiaditi e mal allineati». Lui e la moglie di Ninin rappresentano per Alberto l’amore devoto.

Ci sono Margherita e Alberico, sposati da decenni, che hanno rischiano di perdersi nei meandri del tradimento e dell’abitudine.
Grazie a queste persone il mondo di Alberto forse potrà cambiare, ma lui non lo sa ancora.

Leggi in anteprima il primo e il secondo capitolo!

18,00

Scopri di più

Cos’è il crowdfunding de Le formiche di Carta?

  1. Precampagna. In questa fase i progetti editoriali sono presentati sul nostro sito. I lettori possono vederli, chiederci informazioni e iscriversi alla nostra newsletter per restare aggiornati sugli sviluppi.
  2. Campagna. In questa fase i lettori possono prenotare il volume, mettendolo nel carrello e completando l’ordine come per un normale acquisto. L’importo del libro verrà addebitato soltanto alla fine della campagna se sarà raggiunto l’obiettivo di copie per la pubblicazione.
  3. Goal! Se il progetto editoriale traguarda l’obiettivo, il libro verrà effettivamente prodotto e sarà pubblicato entro i 90 giorni successivi.

Clicca qui per saperne di più!

Autore

Bio

Classe 1987, scrivo da che ho memoria. All’esame di quinta elementare la maestra disse che avrebbe scommesso su un mio futuro da scrittrice. Iscrivendomi a Giurosprudneza (stupidamente) misi da parte la mia passione per dedicarmi unicamente allo studio.
Da qualche anno a questa parte ho scoperto un’altra grande passione, quella per la pasticceria, che spesso ricorre nei miei racconti.