Di mamma non ce n’è una sola

Conoscerla per accettarla così com’è

Autore: Gioia Gabellieri Bargagli
Illustrazioni: Roberta Sapino
Collana: I Gerbilli
Anno: 2022
Pagine: 92

La mamma è una ma ogni mamma è diversa.
C’è la mamma generale, la mamma detective, la mamma equilibrista…

Gioia Gabellieri Bargagli, psicologa psicoteraupeta, racconta sei tipologie di madri e dedica questo libro a tutte le figlie e i figli che vogliono conoscere più a fondo la propria mamma, scoprendone complessità e fragilità per accettarla così com’è.
Anche una madre può trovare conforto in questa lettura che non la giudica ma anzi la invita ad accogliere le proprie imperfezioni, con leggerezza e autoironia.

COD: (ISBN) 979-12-80524-29-4

15,00

Autore

Autore

Gioia Gabellieri Bargagli

Bio

La prima cosa che i miei giovani pazienti colgono, appena mi presento, è che dentro di me c’è una bambina nella quale si possono riconoscere e che, forse, proprio quella bambina potrà aiutarli. Questo crea subito un rapporto di fiducia. Non sentendosi giudicati mi permettono di entrare nel loro mondo interno, per affrontare insieme la sofferenza, la paura, la rabbia che si portano dentro. Mi raccontano i loro sogni, mi rendono partecipe dei loroprogetti, e sono davvero felice quando riescono a realizzarli.
Sono psicologa-psicoterapeuta iscritta all’Albo degli psicologi del Lazio dal 1998. Dal 2003 sono docente a contratto in diverse università nazionali e internazionali (Politecnico di Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Nova Southeastern University di Miami).
Nel corso degli anni sono riuscita a coniugare l’impegno professionale con una mia passione, il cinema. Sull’argomento ho scritto numerosi articoli di approfondimento, un libro (Le immagini dietro le emozioni: Gli archetipi e il potere mitico del Cinema, Guerini Editore, 2008), ho organizzato due edizioni del Festival lnternazionale di Cinema e Psicologia (Palazzo Comunale di Siena e sede centrale UNESCO a Parigi) e svolgo corsi universitari di cinematerapia.

Ti potrebbe interessare…