Salut’me a Ture

Romualdo Marenco, un novese che amava la musica.
Nei 180 anni dalla nascita del Maestro

Autore: Lorenzo Robbiano
Collana:  chilometrozero
Anno: 2021
Pagine: 214

Nato a Novi Ligue nel 1841, Romualdo Marenco fu compositore e direttore d’orchestra. Fin dai primi anni di carriera si specializzò nella composizione di Operette e Balletti: le sue opere giunsero fino a Londra, Parigi, Berlino, Vienna, Madrid, San Francisco segnando, così, una vita di successi. Tuttavia, in seguito ai moti politici milanesi nel 1898, Marenco dovette rifugiarsi a Lugano dove non abbandonò mai del tutto la musica aprendo una scuola di violino per i più giovani. Morì a Milano nel 1907.

Molte sono le Operette e i Balletti del Maestro che sono rimaste impresse nella mente degli italiani e non solo. Per questo, a 180 anni dalla nascita del compositore, Robbiano dedica il suo nuovo libro all’uomo che con la sua musica si è reso protagonista di una gloriosa parentesi della storia musicale nazionale e soprattutto della storia di Novi. Una biografia che vuole, ovviamente, ripercorre la storia professionale di Romualdo Marenco ma anche una storia più personale ed intima, analizzando il profondo rapporto di amore che lega il musicista alla sua città natale.

COD: 979-12-80524-11-9

15,00

Scopri di più

Dalla quarta di copertina:

A 180 anni dalla nascita del compositore, Robbiano dedica il suo nuovo libro a Romualdo Marenco, il novese che con la sua musica si è reso protagonista di una gloriosa parentesi della storia musicale nazionale e soprattutto della storia di Novi. Ed è proprio sul rapporto tra il Maestro e la città che si impernia questa biografia: l’infanzia in strada del Fossato, i lavori come assistente barbiere, gli ascolti rubati dietro le quinte del Teatro Carlo Alberto, il trasferimento fuori porta, le visite in città, le lettere dalla Svizzera e i ricordi malinconici della Torre di Novi, la sua amata Torre.

Guarda la presentazione in anteprima

Autore

Autore

Lorenzo Robbiano

Bio

Lorenzo Robbiano, studioso di storia locale, ha al suo attivo numerose pubblicazioni: Invidiosi? No grazie! (1987), Sotto la neve il pane (2007), 9651 (2008), La bocca asciutta (2010), La luna coricata (2011), I Senza Volto – parte I (2012), I Senza Volto – parte II (2013), Da Novi Ligure al resto del mondo. L’innovazione del Sistema Valditerra (2015), Soccorso e non solo. 100 anni per Novi. Croce Rossa Italiana di Novi Ligure (2015), Quando a Novi c’era Raggio (2016), I Senza Volto – parte III (2017), Quando a Novi arrivò il mare (2017). Inoltre ha collaborato a La trasformazione permanente (2004), NOVI 1861 (2011), La Municipalità di Novi nei suoi simboli (2012), Due secoli fedele (2014). Ha diretto «Il Novese» e «Novinforma»; è stato coordinatore editoriale de «Il Duemila». È stato sindacalista nella CISL e, dal 2004 al 2014, Sindaco di Novi Ligure. È Cavaliere della Repubblica Italiana.