16,00

7 disponibili

La guerra contro il popolo

guerra-contro-il-popolo-jeff-halper-edizioni-epokeTitolo: La guerra contro il popolo. Israele, i palestinesi e
la pacificazione globale
Autore: Jeff Halper
Collana: Saggi
Anno: 2017
ISBN: 978-88-99647-75-9
Pagine: 340
Prezzo: 16,00 €

 

Come può Israele sostenere mezzo secolo di occupazione sui palestinesi? Questa è la prima domanda del saggio, seguita da altre altrettanto urticanti.
Negli anni sono state proposte numerose spiegazioni all’egemonia israeliana, tutte comunque riconducibili a quella che Halper definisce l’industria della pacificazione globale. I sistemi globali di controllo trovano infatti un supporto decisivo nella produzione e nell’impiego di nuove armi, sviluppate in laboratori all’avanguardia grazie a finanziamenti miliardari pubblici e privati. La fusione di genetica, nanotecnologia e robotica ha creato nano guerrieri letali, autoreplicanti e dotati di un’avanzata intelligenza artificiale: è un settore leader della ricerca militare, ma l’opinione pubblica, attivisti e pacifisti compresi, ne conosce tutte le implicazioni?
Dalla quarta di copertina:
“La guerra tra il popolo è una guerra contro il popolo e dobbiamo utilizzare questa consapevolezza per mobilitarci contro la pacificazione e il sistema mondo da essa supportato. Dopo tutto, chi vuole essere pacificato?” L’accurata analisi di Halper svela la natura profonda della politica israeliana in tema di sicurezza interna e come questa sia diventata un modello di riferimento per le altre nazioni egemoni.

Jeff Halper, israelo-statunitense, è professore di Antropologia e coordinatore dell’icahd (Israeli Committee Against House Demolitions). Vive in Isreale dal 1973.
Le sue ricerche accademiche si sono concentrate sulla cultura e sulla storia contemporanea di Gerusalemme, il conflitto medio-orientale e i metodi di pacificazione capitalista della periferia globale. Inoltre ha svolto ricerche presso la comunità ebraica in Etiopia e, successivamente, è diventato chairman nel comitato israeliano degli ebrei-etiopi Per oltre un decennio ha diretto il Middle East Center of Friends World College. Ha insegnato in Israele, Stati Uniti, America Latina e Africa; è autore di numerosi saggi, tra cui Between Redemption and Revival: The Jewish Yishuv in Jerusalem in the Nineteenth Century, Obstacles to Peace, An Israeli in Palestine: Resisting Dispossession, Decolonizing Zionism. Nel 2006 è stato candidato al Premio Nobel per la Pace dall’American Friends Service Committee.

cartella stampa edizioni epokè epokè formato kindle
Facebooktwitter