Il problema non è il ragno

La cura di sé tra narrazione e psicoterapia

Autore: Daria Ubaldeschi
Collana: Saggi
Anno: 2019
Pagine: 148
eBook: acquistalo su Amazon in formato Kindle oppure sulla piattaforma Torrossa

Sette storie nelle quali l’autrice racconta se stessa e la sua professione per dimostrare come raccontare e raccontarsi possa aiutare se stessi e gli altri. Il problema non è il ragno, non è l’oggetto delle nostre paure, ma in che modo lo affrontiamo e lo accettiamo.

COD: (ISBN) 978-88-31327-01-5

15,00

8 disponibili

Scopri di più

Dalla prefazione di Andrea Vignoli:

Di cosa parla questo libro che avete tra le mani? Di come si possano prendere le parole, i sentimenti, le conoscenze e ribaltarli, piegarli come un fabbro per dare vita a concetti acrobaticamente belli. Daria è un artigiano, capace di forgiare parole e sentimenti.  I casi straordinari della nostra quotidianità si trasformano, facendo sì che la paura di un ragno sul collo diventi la spiegazione dei nostri timori e dei nostri desideri. Anche la chemioterapia trova un lato positivo, allontana le zanzare perché non vogliono avvelenarsi con ciò che abbiamo in corpo.

Dalla quarta di copertina:

Daria Ubaldeschi, psicoterapeuta ed ex aracnofobica, ci presenta sette storie da smontare e rimontare per guardarsi dentro e comprendere meglio se stessi. Un esempio di come la narrazione possa aiutarci a vedere il mondo con occhi diversi.

Scarica la Cartella Stampa del volume

 

Autore

Autore

Daria Ubaldeschi

Bio

Daria Ubaldeschi nasce nel 1970, figlia di un concerto jazz. Vive da sempre a Novi Ligure, dove ha frequentato il Liceo Classico per poi iscriversi alla Facoltà di Psicologia a Torino, città nella quale si è laureata e successivamente specializzata in Psicoterapia. La sua storia professionale l’ha vista assistente all’Università, docente degli specializzandi, psicologa e formatrice nei servizi sanitari. Attualmente lavora part time presso il DH Oncologico dell’Ospedale di Ovada e dedica il resto del tempo alla sua grande passione, la scrittura, che affina negli anni frequentando i corsi alla Scuola Holden e sperimentandosi con la redazione de «Il Novese». Ex aracnofobica, ex fumatrice, ex motociclista, ex paziente oncologica, ex moglie, ha fatto dell’essere ex uno stile di vita.