Lucciole per lanterne

Glossario delle parole per salvarci

Autore: Daria Ubaldeschi
Collana: Saggi
Anno: 2022
Pagine: 154

«Dobbiamo scegliere con cura le parole di cui abbiamo bisogno, poiché sono il riflesso di noi stessi». Le parole di Daria Ubaldeschi, psicologa psicoterapeuta, sono sei: disinnescare, passione, frangibilità, tempo, dono e leggerezza. Sono quelle che l’hanno salvata e che continuano a farlo tutti i giorni. Ogni parola si compone attraverso i capitoli del libro, prendendo forma tra vita quotidiana, lavoro, amore e ricordi. Ma come si trovano queste parole magiche? Intraprendendo un viaggio con noi stessi, raccontandoci attraverso l’autonarrazione, riconoscendo i nostri errori e perdonandoci. Solo quando ci accorgeremo di essere al buio potremo accendere la luce e distinguere, finalmente, le lucciole dalle lanterne.

COD: (ISBN) 978-88-31327-28-2

15,00

Scopri di più

Dalla quarta di copertina:

Disinnescare, passione, frangibilità, tempo, dono e leggerezza: ogni termine si forma in un racconto tra fantasia e realtà, tra ricordi ed emozioni.
Insieme a Daria Ubaldeschi, psicologa psicoterapeuta, troveremo le parole per salvarci attraverso l’autonarrazione, il racconto di noi stessi. Perché la parte più dura del cammino non è quando si sbaglia, ma nel momento in cui bisogna riconoscere l’errore e, soprattutto, perdonarsi.
Per accendere nuovamente la luce e non restare ciechi di fronte all’evidenza, che siano lucciole o lanterne.

Autore

Autore

Daria Ubaldeschi

Bio

Nasco il 14 luglio 1970 a Novi Ligure, dove risiedo ancora oggi. Amo molto la mia piccola città, così come negli anni mi sono affezionata a un’altra cittadina del mio territorio, Ovada, dove lavoro come psicologa psicoterapeuta presso il Day Hospital Oncologico dell’Ospedale e mi occupo anche di formazione agli operatori sanitari.
In passato ho lavorato alla Facoltà di Psicologia a Torino, ho successivamente insegnato agli specializzandi in psicoterapia a Torino, Milano e Genova e ho esercitato la libera professione dal 2000 fino al 2018.
Chiusa l’attività privata, ho deciso di dedicare quel tempo alla mia più grande passione la scrittura: sono al mio secondo libro. Altro tempo, poi, lo riservo al volontariato nell’Associazione i.r.i.s. (Insieme Ritroviamo il Senso) che si occupa di assistenza in oncologia e nel Lions Club di Gavi e Colline del Gavi. La mia famiglia, i miei amici, i miei pazienti e la mia scrittura sono la mia vita.

Ti potrebbe interessare…