Monello

Un partigiano del Novi

Autore: Salvatore Sacco
Collana: chilometrozero
Anno: 2020
Pagine: 196

Si chiamava Felice, nome di battaglia Monello. Un ragazzo come tanti che nella primavera del ‘44 scelse di impugnare il fucile per difendere la propria casa, il proprio paese, la sua amata Novi. Dopo I ragazzi della Pieve e Novi-Vigata, nella sua terza fatica letteraria, Salvatore Sacco si dedica al tema della resistenza, raccontando le vicende di Felice Coscia. Partigiano nel gruppo del “Novi” e tra i pochi superstiti all’eccidio della Benedicta.

A metà tra biografia e romanzo, con Monello Sacco prende il lettore per mano e lo accompagna con discrezione nei pensieri più intimi e privati di un personaggio sfaccettato. Felice era “monello” di nome e di fatto: dallo scontro con un semaforo alla figlia dimenticata al bar con gli amici, ne conosciamo subito la dimensione scanzonata e simpatica. Ma l’autore ci porta oltre, presentando l’uomo accanto al partigiano: ai giorni passati in montagna con le armi in braccio fanno da contrappunto le estati con i nipoti, al lavoro in fabbrica le vicende famigliari e un fratello inaspettatamente ritrovato.

COD: (ISBN) 978-88-98452-99-6

15,00

Scopri di più

La presentazione in anteprima

Dalla quarta di copertina:

Si chiamava Felice, nome di battaglia Monello. Nato nel Borgo delle lavandaie, ha sempre affrontato la vita, in pace e in guerra, con in mente un solo obiettivo: aiutare gli altri.
I giorni passati con i compagni partigiani, le estati con i nipoti, i dolci ricordi della moglie e delle figlie, la gioia nel ritrovare un fratello che non pensava di avere: in questo libro l’autore ci presenta
l’uomo ancor prima del partigiano.

Autore

Autore

Salvatore Sacco

Bio

Salvatore Sacco è nato a Porto Empedocle il 30 gennaio del 1951, una cittadina siciliana di cui è fiero, oggi chiamata anche Vigata, in onore del suo grande figlio, il maestro di regia e scrittore Andrea Camilleri. Ma, dal 1957, è anche orgogliosamente novese e porta sempre nel cuore la città dei Campionissimi, Coppi e Girardengo. Da sempre appassionato lettore, ha deciso di cimentarsi con la scrittura con I ragazzi della pieve, cui sono seguiti Novi – Vigata e Monello.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Monello”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.