Nulla da perdere tranne la vita

Autrice: Marina Vignolo
Pagine: 220 circa

Dodici storie di donne che, come accade sempre più spesso, soccombono alla prepotenza maschile. L’uomo, da sempre attratto dal mistero femminile, incuriosito dalle mille sfaccettature che l’animo femminile possiede, intimorito dalla forza morale che dimostra, usa la propria supremazia fisica e spesso la violenza anche psicologica per neutralizzare questo timore.

Nei racconti ricorrono alcune figure che diventano presenze consuete, rappresentando il filo conduttore della narrazione: il Commissario Valter Corsini, uomo dall’acume sottile e dedito al proprio lavoro; il suo collaboratore più stretto, il Tenente Alberto Spada, poliziotto integerrimo, e la Dottoressa Elena Venturi, la cui bellezza vistosa contrasta con la serietà professionale.

I personaggi sono donne e uomini, ma il vero protagonista è il male che, spietato, si insinua e travolge esistenze innocenti.

Le formiche di carta

78 copie alla pubblicazione 

 

 

 

La campagna di crowdfunding terminerà il giorno 26 Giugno 2024 

 

20,00

Scopri di più

Guarda la presentazione in anteprima!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Le formiche di carta (@leformichedicarta)

Cos’è il crowdfunding de Le formiche di Carta?

  1. Precampagna. In questa fase i progetti editoriali sono presentati sul nostro sito. I lettori possono vederli, chiederci informazioni e iscriversi alla nostra newsletter per restare aggiornati sugli sviluppi.
  2. Campagna. In questa fase i lettori possono prenotare il volume, mettendolo nel carrello, scegliendo il metodo di spedizione e completando l’ordine come per un normale acquisto. L’importo del libro verrà addebitato soltanto alla fine della campagna se sarà raggiunto l’obiettivo di copie per la pubblicazione.
  3. Goal! Se il progetto editoriale traguarda l’obiettivo, il libro verrà effettivamente prodotto e sarà pubblicato entro i 90 giorni successivi.

Clicca qui per saperne di più!

Autore

Autore

Marina Vignolo

Bio

Sono nata a Genova, dove il profumo del mare ha cadenzato gli anni chiari. Vivo a Novi Ligure il tempo della maturità, generoso di quella pacatezza che si identifica negli spazi aperti e pianeggianti. Sono sposata.
La vita svolta nell’ambito della famiglia mi ha consentito di coltivare passioni e interessi promuovendo la mia crescita interiore.
Amo da sempre la parola scritta, concordo con Marguerite Yourcenar quando dice che i libri sono i granai dello spirito.
Sono in attesa nel classico cassetto racconti per l’infanzia da me illustrati, poesie, anche in dialetto genovese; il mio libro di poesie e immagini dei miei dipinti Tracce sul filo dell’esistere è stato accolto favorevolmente, ho scritto ed esposto relazioni su poeti, ho scritto commenti a opere letterarie e prefazioni, ho recitato le mie poesie in diversi ambiti, anche scientifici, suscitando interesse per la poesia.