Furcas, Bruno

Bruno Furcas, laureato in Lettere Moderne presso l’Università di Cagliari, si è sempre occupato del recupero di adolescenti con problematiche esistenziali e di devianza. Attualmente opera nell’ambito dell’integrazione e socializzazione di alunni minori in situazioni di grave svantaggio. Ha partecipato con il racconto “Pane duro” all’antologia “Made in Sardinia”(Cuec 2009). e con il racconto Anime rosse all’antologia “Soltanto una palla di stoffa” (Taphros 2010), e con il racconto “Anime sospese” all’antologia “Il silenzio che ferma il mondo” (Kalb edizioni 2014). Per Arkadia Editore sono usciti “Diversamente come te”, scritto con Andrea Cossu (2009); “Boati di solitudine”, scritto con Salvatore Bandinu (2010); “La favola di Duck”, riduzione in fiaba del romanzo “Diversamente come te”, anche questo scritto con Andrea Cossu (2010); nel settembre 2011 esce il romanzo “Un mondo a parte”, ambientato nel difficile universo dell’autismo. Nel 2012, sempre con Arkadia, con Salvatore Bandinu, ha pubblicato il saggio-racconto, illustrato, “I dolori del giovane Bullo”. Nel 2013 con Stefano Porcu “Storie di bullismo. Dieci racconti e dieci giochi di gruppo per promuovere il benessere scolastico”. Ha pubblicato inoltre sempre con Stefano Porcu per la casa editrice Psiconline (2015) “Racconti schizofrenici. Vivere la malattia mentale attraverso gli occhi di operatori, pazienti e familiari”. Nel 2016 ha partecipato all’antologia “(s)legàmi, cinque storie di legami con l’autismo” edita da Edizioni Epoké.